ordinaria follia

GIORNO 204: GRAVIDANZA DALLA A ALLA Z!

L’altro giorno, mentre mi massaggiavo il pavimento pelvico guardando gli sketch de I soliti Idioti (programma GENIALE di MTV con Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio), mi sono imbattuta nel brano oserei dire cult “A come Amore” (di cui vi lascio il link perché merita)

Da lì l’idea di creare l’alfabeto delle parole che meglio riassumono gli ultimi 9 mesi della mia vita!

A come Amore immenso: nonostante tutto quello che leggerete dopo, è stata la prima parola a cui ho pensato.

B come Bipolarismo: come molti sanno, la gravidanza si accompagna a frequenti e irrefrenabili sbalzi umore. Consiglio per parenti/amici: evitare accuratamente di contraddire la donna incinta se non volete rischiare di dover cambiare una porta di casa incappata “accidentalmente” in una candela gigante (come è accaduto al povero Marco).

C come Circolazione: o sarebbe meglio dire Circolazione fottuta. Potrei appendere anche le gambe al lampadario ma ste stronze rimangono pesanti come tronchi  

D come Dieta: anni e anni di alimentazione a base di gorgonzola, salsiccia cruda e insalate in busta, poi ti ingravidano e scopri di dover imparare a cucinare. Una tragedia euripidea moderna.

E come Esami: il libretto universitario ne contava 36, il libretto della gravidanza ne conta almeno 678264029773467842389 in più.

F come Fame: ci sono donne incinte che riescono a mantenere una dignità ed altre che ad ogni pasto si infilano in una cena di Natale. Io sono il tritarifiuti dei Flintstones.  

G come Gonfiore: l’altro giorno ho scambiato il mio stesso piede per un Buondì. Ho detto tutto.

H come Handicap: la gravidanza non è un handicap ed è vero, non lo è, anche se non riesci a far più di 30 metri senza il fiatone o ad alzarti dal divano senza rotolare come una foca. L’importante è che se ne ricordino anche coloro che ti stanno intorno…!

I come Insonnia: tra i miei preferiti quelli che ti dicono “riposa ora perché dopo…”. Io mi sveglio già ogni 3 ore come se Leo fosse già nato…

J come Josh Radnor: o meglio Ted Mosby, protagonista di How I met yor mother, il mio compagno di serate da 9 mesi a questa parte!

K come Kilogrammi: l’ostetrica ti ha raccomandato di non prendere più di 1 kilo al mese? Fai come me, prendine 1 alla settimana e non dirglielo!

L come Lochiazioni: si tratta delle perdite di sangue, muco e robe simili orrende che accompagnano le prime settimane post parto, di cui ovviamente ignoravo l’esistenza fino all’altro ieri e che adesso rappresentano il mio incubo ricorrente.

M come Mal di schiena, mal di testa, mal di stomaco, mal di tutto: welcome gravidanza!

N come Nausea: vedi M

O come Ormoni impazziti: vedi B

P come Panico: panico che ti assale dal momento in cui vedi quelle lineette sul test di gravidanza e ti accompagna per tutta la gravidanza: sarò in grado di dargli da mangiare? Mi ricorderò di spostargli la testa ogni tot onde evitare le sua testa prenda la forma di una pannocchia? Gatto capirà che non gli deve cavare un occhio? Farò la cacca davanti a tutto il reparto mentre partorirò?

Q come Quasi quasi mi faccio un panino: vedi F

R come Ritenzione idrica: una delle conseguenze più comuni e al contempo più odiate della gravidanza, pare sparisca subito dopo il parto. Lo spero altrimenti Leo passerà i suoi primi mesi dalla massaggiatrice con la mamma.

S come Stitichezza: hai voglia a mangiar crusca e yogurt…

T come TETTONEEEEEEEEE: l’acquisto più bello degli ultimi 9 mesi? Il reggiseno taglia terza!

U come Un po’ di tregua no?: tra mal di schiena, insonnia, reflusso, pied-buondì e quanto sopra elencato la vita di una donna gravida non è una passeggiata, sapete?

V come Vagina: fonte di tutti i problemi summenzionati, è anche la parte del corpo che non vedo da più tempo dato che è nascosta sotto 3 kg e 50 cm di bambino.

X come XXX: tutto quello che non sono stati gli ultimi esi! La cosa più spinta che ho fatto a letto ultimamente è dormire con 2 cuscini della gravidanza.

W come Willy Wonka: se mi vedessero così bella tornita una parte come bimbo mirtillo me la offrirebbero pure!  

Y come Yoga: quella che mi ero ripromessa di fare durante la gravidanza, ma alla fine ho optato per limitare la mia attività fisica all’aspirazione di spaghetti all’amatriciana.

Z come Zoo: quello che so già che diventerà questa casa tra mamma, papà, Leo e Gatto. Ma tutto sommato non potrebbe andarmi meglio di così!

2 pensieri su “GIORNO 204: GRAVIDANZA DALLA A ALLA Z!”

  1. Laura leggerti è veramente un piacere !!! Sembra di Aver percorso insieme questa gravidanza nonostante ci siamo conosciute soltanto da poco…
    grazieeee

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...